Cosa fare a Napoli in 3 giorni?

Si può vedere Napoli in 3 giorni?

Napoli è una di quelle città in cui pur vivendoci per anni ti manca sempre qualcosa da vedere. Una città di quelle che nascondono dietro ogni angolo qualcosa di spettacolare e interessante. Un weekend non è moltissimo ma è sufficiente per un aperitivo, per assaporare il meglio della città quanto basta per decidere di ritornarci almeno un’altra volta nella vita. Allora cosa fare a Napoli in 3 giorni?

Ipotizziamo che abbiate deciso di trascorrere un weekend a Napoli e non sappiate cosa fare. Le guide cartace non fanno altro che elncarvi luoghi favolosi che non potete non visitare e voi siete ormai nel pallone più totale. La cosa migliore da fare è organizzare le vostre giornate per zone evitando di correre da una parte all’altra come delle trottole.

Giorno 1

Il primo giorno potete concentrarvi sulla zona del centro e dividere la vostra giornata in questo modo. La mattina potete visitare la zona del lungomare partendo dal Maschio Angioino e facendo tappa al Palazzo Reale, a PIazza del Plebiscito e al Castel dell’ovo. Da questo castello, che è il secondo costruito a Napoli in ordine di tempo, godrete di una vista sul mare e sulla costa di Napoli a dir poco spettacolare. Di fronte al castello si erge la collina di Pizzofalcone divenuta ormai nota anche grazie ai libri di Maurizio De Giovanni.

Sul lungomare ci sono diversi ristoranti e pizzerie dove potrete godervi un pranzo tipicamente napoletano ma potete anche optare per lo street food che a Napoli è spettacolare. Pizze fritte, pizze a portafoglio, cuoppo e tante altre prelibatezze da godervi passeggiando fino a piazza Vittoria. Da qui potete scendere per via chiaia e raggiungere, camminando lungo via Toledo, il centro storico.

Il pomeriggio potete quindi dedicarlo al centro, quello dell’antica città greco-romana di Neapolis.Tappe obbligate sono la chiesa di S. Chiara col chiostro maiolicato, Cappella Sansevero con il Cristo velato (nei giorni festivi vi conviene prenotare in anticipo perché le file sono lunghissime), la chiesa delle Anime del Purgatorio, il Duomo e S. Gregorio Armeno, la strada dei presepi.

Prenotare biglietti Cappella Sansevero

Giorno 2

Il secondo giorno potreste dividerlo così. La mattina tappa alla certosa di San Martino, museo ma soprattutto terrazza di Napoli, dalla quale potete ammirare un panorama mozzafiato. Da qui si riesce a vedere perfettamente la strada detta spaccanapoli e dall’alto vi renderete conto del perché di questo nome. Poi potete andare a fare una passeggiata alla Floridiana, un parco nel cuore del quartiere del Vomero.

Il pomeriggio, invece, fossi in voi lo dedicherei al Museo Archeologico che conserva al suo interno la più grande collezione di affreschi, per non parlare anche dei mosaici e degli utensili provenienti da Pompei ed Ercolano. Il gabinetto segreto con scene erotiche e simboli fallici, la collezione Farnese, i bronzi della villa dei Papiri di Ercolano, la collezione egizia, i manifesti elettorali di Pompei, insomma un vero scrigno di tesori.

Museo Archeologico di Napoli

Giorno 3

Dedicate quest’ultima mattinata al Rione sanità.  Partendo dal Cimitero delle Fontanelle , facendo tappa alla chiesa della Sanità, con le splendide Catacombe di San Gaudioso, al palazzo dello Spagnolo, agli antichi ipogei greci e alla casa di Totò avrete modo di scoprire uno dei quartieri di Napoli ancora poco noti e veraci. Una passeggiata alla scoperta della Napoli più vera e meno turistica che completerà alla perfezione il vostro viaggio. Ecco cosa fare a Napoli in 3 giorni.

Per ottimizzare tempi e costi potete anche pensare di acquistare l’Artecard Napoli 3 giorni. Per maggiori informazioni

Perché farsi accompagnare da una guida?

Dirvi cosa andare a vedere è semplice ma una cosa è visitare questi luoghi da soli o con un libro in mano, altro è farlo con una guida che conosce la storia e le tradizioni di questi luoghi e può aiutarvi a cogliere anche quei piccoli dettagli che potrebbero sfuggirvi e non perché non siate in grado di coglierli ma perché non sapete nemeno che esistono. Ma poi vuoi mettere se ad accompagnarvi c’è una persona in carne e ossa che vi racconta storie a tratti incredibili e lo fa con un lieve accento napoletano, insegnandovi anche una delle lingue più belle del mondo?

Per info su visite guidate private e di gruppo

Summary
Cosa fare a Napoli in 3 giorni?
Article Name
Cosa fare a Napoli in 3 giorni?
Description
Tre giorni non sono tanti per visitare Napoli, allora perché non vi fate aiutare a scegliere cosa fare e quando farlo per ottimizzare costi e tempi?
Author
Publisher Name
Morosofi Guided Tours
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *