L’amica geniale. La Napoli di Elena Ferrante

L’amica geniale tra libri e serie tv

Elena Ferrante è un nome di fantasia dietro il quale si nasconde una scrittrice molto abile e produttiva che ha dato vita a una delle storie più belle mai create: L’amica geniale. Quattro libri per raccontare la storia di due amiche, libri che hanno affascinato non solo gli italiani ma anche molti stranieri. Una fortuna che ha portato già alla realizzazione di una serie tv.

Le prime due puntate della serie sono andate in onda ieri serae le due piccole protagoniste hanno letteralmente bucato lo schermo.Sì bucato, sono praticamente entrate nelle nostre case per catturarci e portarci nel loro mondo. La prima serie è dedicata al primo dei quattro libri ed è stata girata l’anno scorso tra Napoli e Ischia. Una Napoli che negli ultimi anni è diventata meta di milioni di turisti attratti dalla sua paticolarità. Una particolarità che per essere apprezzata deve essere compresa. Come? Ma semplicemente leggendo.

Rivedi gli episodi

50 sfumature di Napoli

La Napoli dell’amica geniale Elena Ferrante è una Napoli vera, una Napoli di mille colori, come avrebbe detto Pino Daniele, una Napoli contraddittoria.

Nei quattro romanzi dedicati all’amica geniale la Napoli di Elena Ferrante fa da sfondo alle vicende amorose e non di due donne, Raffaella (Lila) Cerullo e Elena (Lenuccia) Greco, nate nell’immediato dopoguerra e quindi testimoni dei cambiamenti che la città subisce col passare del tempo.

Lila e Lenuccia cambiano insieme alla loro città che diventa sempre più sovrappopolata e caotica, caotica come i sentimenti che tormentano le due protagoniste le cui vite si incontrano e scontrano a seconda dei periodi. Amori, tradimenti, vittorie, sconfitte segnano la vita delle due protagoniste e dei loro cari che devono fare i conti con cambiamenti in atto in quegli anni.

Seguendo le vicende di Lila e Lenuccia vi troverete catapultati in una Napoli che va da 0 a 10 senza passare da 1 a 9. La Napoli di Elena Ferrante va dal quartiere popolare Liuttazzi, che si trova in zona Gianturco, fino a piazza dei Martiri e al lungomare. Si va dal quartiere in cui le due protagoniste nascono e crescono nella più nera miseria, fino ai quartieri ricchi, quelli del riscatto. Si va dalla Napoli sporca, povera e piena di pregiudizi del dopoguerra fino alla Napoli dei giorni nostri, che sicuramente è ancora molto problematica ma anche in piena fase evolutiva.

Un messaggio importante

Il messaggio più importante trasmesso nei libri dedicati all’amica geniale è che il riscatto passa attraverso la conoscenza. La cultura può cambiare le sorti di una persona, può emancipalra, può darle quello che altrimenti non avrebbe mai avuto. Lila e Lenuccia cercano di diventare ricche scrivendo un libro, hanno capito che la strada giusta è la cultura anche se non hanno ancora le idee chiare su come muoversi. Sono due bambine speciali in un mondo che vorrebbe schiacciarle e al quale loro si ribellano. Chi riesce lo fa perché a messo a frutto le proprie conoscenze, la violenza invece non paga, mai.Sembra un messggio ovvio ma non è affatto così e soprattutto in un mondo come quello di Napoli, una Napoli che ahimé molti associano a Gomorra e quindi alla violenza più che alla cultura. Ma Napoli è una delle culle della cultura e della storia.

A passeggio per la Napoli della Ferrante

La Napoli dell’amica geniale di Elena Ferrante è la stessa Napoli che tento di mostrare ai turisti che mi scelgono come loro guida. Una Napoli fatta di controsensi, dalla quale vorresti scappare ma senza la quale non riesci a vivere. Una città dove si deve andare almeno una volta nella vita per comprendere che gli opposti possono coesistere.

visite guidate sulle orme dell’amica geniale

Summary
L'amica geniale. La Napoli di Elena Ferrante
Article Name
L'amica geniale. La Napoli di Elena Ferrante
Description
Elena Ferrante ha scritto un romanzo che ha immortalato Napoli così comè nella realtà. Una città di controsensi che se compresi vengono anche apprezzati. Non perdetevela.
Author
Publisher Name
Morosofi Guided Tours
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *