Visita guidata a Pompei. Cosa vedere?

Perchè scegliere una visita guidata?

Una visita guidata a Pompei è praticamente d’obbligo. Il sito archeologico di Pompei, con i suoi 66 ettari, è uno dei più grandi al mondo. Visitarlo non è cosa facile, soprattutto se si opta per il fai da te. I problemi che potreste incontrare andando in giro da soli, anche se dotati di una pianta.

Prima di tutto bisogna sapere che non tutti gli edifici di Pompei sono aperti al pubblico. Capita spesso che quello che vedete nei libri o nei documentari non sia poi effettivamente visitabile (certe case vengono aperte solo per Alberto Angela e diciamocelo, noi non siamo Alberto Angela) e quindi voi rischiate di perdere tempo andandovene in giro in cerca di cose che non potrete mai vedere. Peraltro con l’orario estivo molte case aprono ad alternanza, alcune la mattina e altre il pomeriggio.

Se a tutto questo aggiungete che nel sito non ci sono pannelli illustrativi e che le guide cartacee danno informazioni sempre abbastanza rapide, capirete bene che rischiate di perdervi il meglio. Con una guida si può evitare tutto questo e si possono anche ottimizzare tempi e costi, ecco perché vi consiglio una visita guidata a Pompei.

Per info generali su Pompei

Meglio un tour di gruppo o privato?

Ci sono diversi modi per effettuare una visita guidata a Pompei: per piccoli gruppi, per grandi gruppi e privata.

Il tour di gruppo ha il vantaggio di essere economico, anche se il prezzo varia in base al numero massio dei partecipanti. Il fattore economico e la possibilità di trascorrere qualche ora in compagnia di altri appassionati di Pompei è sicuramente il putno forte di questo tipo di tour. Tuttavia icordate che in alcune abitazioni di Pompei c’è un limite massimo di persone che può eccedere contemporaneamente. Per cui se scegliete un tour di gruppo potreste non vedere alcune cose.

Con un tour privato avete il vantaggio di essere da soli con la guida che vi accompagnerà dove volete. Essendo gli unici clienti potrete concordare con la guida data, ora e itinerario. Potrete accedere anche nelle case che sono accessibili a un tot massimo di persone e riposarvi quando volete. Ovviamente questo tipo di tour è più costoso rispetto al tour di gruppo.

Cosa vedere?

Come già detto Pompei è molto grande e vi conviene pianificare la visita a seconda del tempo che avete a disposizione. Se avete due ore non vi conviene correre da un lato all’altro della città per vedere tutta una serie di cose che avete visto in tv o su un libro finendo per fare tutto e male. Vi propongo quindi tre itinerari per farvi un’idea. Ovviamente è possibile stare di più come anche di meno, dipende dalla vostra passione e dalla resistenza ovviamente.

Itinerario 1

Il primo itinerario che vi propongo ha una durata di due ore circa e si concentra nella zona nei pressi del foro. Entrando da Porta Marina superiore percorrerete una strada che vi condurrà nella piazza principale di Pompei. Qui potrete visitare gli edifici pubblici più importanti della città per poi proseguire alla volta del teatro per fare la classica prova dell’acustica.  Poi potrete recarvi alla bellissima casa dell’Efebo con i suoi affreschi perfettamente conservati e infine passeggiare lungo via dell’abbondanza facendo una sosta alle terme stabiane e al lupanare.

Itinerario 2

Il secondo itinerario ha una durata di circa 3 ore e va a integrare l’itinerario 1. Oltre agli edifici che vi ho elencato prima potrete visitare anche l’anfiteatro, il più antico edificio di questo tipo; la palestra, all’interno della quale sono conservati materiali organici carbonizzati, come ad esempio frutta secca, cereali e pane; e diverse splendide abitazioni. Nei pressi dell’anfiteatro si trova anche la maggior parte dei calchi di Pompei, un altro must del sito.

I calchi di Pompei

Itinerario 3

Può durare fino a 4 o 5 ore. In sotanza, dopo aver visitato gran parte dell’abitato di Pompei potrete recarvi all’esterno della cinta muraria per attraversare il cimitero cittadino e raggiungere la famossima Villa dei Misteri, spesso esclusa dagli itinerari più brevi perché lontano dal centro cittadino. Insomma questo è il tour più completo ma ovviamente anche più stancante.

Villa dei Misteri

Per informazioni circa una visita guidata a Pompei, di gruppo e privata clicca qui

Summary
Visita guidata a Pompei. Cosa vedere?
Article Name
Visita guidata a Pompei. Cosa vedere?
Description
Perchè scegliere una visita guidata a Pompei? I vantaggi sono tanti. Prima di tutto una migliore comprensione del sito e poi l'ottimizzazione di costi e tempi.
Author
Publisher Name
Morosofi Guided Tours
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *