Un crocifisso atletico a Napoli

Un crocifisso atletico a Napoli

Un crocifisso atletico a Napoli – A Napoli, nella chiesa del Carmine, quella dove morì il famoso ribelle Masaniello tanto per intenderci, è conservato un crocifisso particolarmente atletico la cui storia è davvero unica al mondo. Purtroppo è visibile solo per un breve periodo nel mese di dicembre ma resta sempre uno dei pezzi più suggestivi della città.

Nel XV secolo, quando a Napoli regnava la seconda regina della storia del Regno di Napoli, Giovanna II, la città era presa d’assedio dalla flotta di Alfonso d’Aragona. Il guerriero era stato chiamato in soccorso dalla stessa regina che voleva liberarsi di un lontano parente il quale contestava la legittimità del suo regno. Giovanna, pur di liberarsi di questo fastidioso nemico, il cui nome era Renato D’Angiò, chiese ad Alfonso di aiutarla, in cambio, alla sua morte, essendo senza eredi, gli avrebbe lasciato il regno.

Giovanna però non fu molto coerente nelle sue azioni e ben presto si pentì dell’accordo siglato con Alfonso e cercò di liberarsene ma lui non cedette. Fu così che la sua flotta si posizionò all’altezza dell’attuale piazzetta del Carmine per minacciare la regina. Un giorno il fratello di Alfonso, Pedro, ordinò di sparare una palla di cannone contro la chiesa che si ergeva a lato della piazza. Il proiettile sfondò il muro della chiesa dirigendosi verso il crocifisso di cui parlavamo che sarebbe andato sicuramente distrutto se non fosse stato per la sua prontezza di riflessi.

Eh sì perché per quanto possa sembrare assurdo molti si dissero certi di aver visto il crocifisso piegare la testa in modo innaturale per schivare la palla di cannone e a conferma dell’avvenuto miracolo ancora oggi potete vedere quel collo piegato verso destra così come rimase dopo aver schivato il colpo.

Ovviamente il giorno seguente al bombardamento tutti giurarono di aver visto una palla di cannone partire dal campanile della chiesa e colpire in pieno viso il fratello di Alfoso ma nonostante questo atto eroico non ci fu verso di salvare la città che cadde così nelle mani degli aragonesi.

Summary
Un crocifisso atletico a Napoli
Article Name
Un crocifisso atletico a Napoli
Description
Napoli è la città dei miracoli. Tutti conoscono quello di S. Gennaro ma pochi coscono quello del crocifisso del Carmine che schivò una palla di cannone.
Author
Publisher Name
Morosofi Guided Tours
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *